Costo multa divieto di sosta

Quando si infrange il divieto di sosta (o di fermata), qual è il costo della multa?

Costo multa divieto di sosta: Qual'è il costo multa se parcheggi in divieto di sosta? Codice della strada: qual'è il costo multa per divieto di sosta?

Molti automobilisti hanno impressa la visione di un foglietto rosa e bianco svolazzante nel parabrezza mentre di avvicinano con le chiavi in mano verso la propria auto. Nel peggiore dei casi non si tratta di un volantino pubblicitario ne tanto meno di un messaggio di un ammiratore segreto, ma di una multa per divieto di sosta con tanto di costo da pagare ben in evidenza.

È l’articolo 158 del nuovo codice della strada a disciplinare le norme di comportamento in merito al divieto di fermata e di sosta dei veicoli e, ovviamente, il relativo costo multa per divieto di sosta.
Secondo il comma 5 e il comma 6, il costo multa per divieto di sosta può variare da 24 euro a 163 per moto e scooter mentre per le auto e i restanti veicoli la sanzione può giungere fino a 335 euro.

Ma vediamo nel dettaglio come varia il costo multa per divieto di sosta.
Il codice della strada elenca tutte le casistiche in cui è vietato parcheggiare o sostare con il proprio mezzo:
il luogo in cui si commette l’infrazione, fa variare il costo della sanzione per divieto di sosta.

Caso 1
“Il costo multa per divieto di sosta può variare dai 40 a 163 euro per i ciclomotori e i motoveicoli a due ruote e da euro 84 a euro 335 per i restanti veicoli”.

Questa sanzione si applica nella maggior parte dei casi: in corrispondenza o in prossimità di passaggi a livello e binari, nelle gallerie, sovrappassaggi e portici, sui dossi e nelle curve, se si occulta la vista di segnali stradali e semafori, negli attraversamenti pedonali, piste ciclabili e marciapiedi, nei parcheggi/corsie/ carreggiate riservate ai mezzi pubblici, nei parcheggi, rampe, marciapiedi e corridoi riservati alle persone invalide.

Caso 2
“Il costo multa per divieto di sosta può variare dai 24 a 97 euro per i ciclomotori e i motoveicoli a due ruote e da euro 41 a euro 168 per i restanti veicoli”.

Questo tipo di sanzione amministrativa viene applicata in tutti gli altri casi in cui si infranga il divieto di sosta e fermata: sbocco dei passi carrabili, se si ostacola un altro veicolo regolarmente in sosta, seconda fila, aree riservate al carico e scarico, zone a traffico limitato.

Il costo multa per divieto di sosta è diventato più irrisorio dal 2013, anno in cui è entrato in vigore lo sconto del 30% sulle multe se pagate entro 5 giorni dalla notifica (dal momento in cui si riceve l’avviso a casa) o dalla contestazione se il vigile emette la multa al momento dell’infrazione.
Usufruire dello sconto del 30%, pagando entro i cinque giorni, significa che il costo della multa per divieto di sosta passa, nelle infrazioni del caso 1, da 40 a 28 euro per le moto e da 84 a 59 per le auto. Lo sconto non può essere applicato se si richiede il pagamento della multa rateizzato e nel caso in cui, oltre alla multa, è stato confiscato il mezzo e/o ritirata la patenta.

Le modifiche introdotte a maggio 2013 prevedono inoltre la possibilità di pagare il costo multa divieto di sosta (e tutte le sanzioni in generale) con carta di credito o bancomat se la pattuglia stradale è abilitata.

Vi invitiamo a ripassare l’Art 158 del codice della strada per conoscere nel dettaglio il divieto di fermata e di sosta dei veicoli.

1 Commento su Costo multa divieto di sosta

  1. pino boccia // 18 aprile 2017 a 9:26 // Rispondi

    Sosta su posto auto x disabili,il venerdi prima di pasqua il carro attrezzi preleva la mia auto e la porta in garage fino al martedi successivo,provo a chiamare i vigili,che al citofono mi dicono che sono chiusi ed al telefono risponde segreteria dicendo che le linee sono in riparazione,intanto con l’auto mi portano via anche le chiavi di casa,,,,come posso contestare quest abuso di potere?Perugia Pasqua 2017,(pino)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*