Costo multa guida senza occhiali

Uso di occhiali o lenti alla guida: multa e punti patente

Costo multa guida senza occhiali - sanzione articolo 173 Codice della Strada

Se vi state domandando quale sia il costo multa per chi guida senza occhiali, a dispetto di quanto indicato sulla vostra patente di guida, sarete sicuramente uno dei tantissimi automobilisti che portano gli occhiali da vista.

comma 1. Il titolare di patente di guida ha l’obbligo di integrare con lenti o determinati apparecchi le le deficienze organiche e minorazioni anatomiche o funzionali appurate dal medico in sede di rilascio o rinnovo della patente stessa.

comma 3. In caso di violazione: sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 81 a 323€.

Sono i punti salienti  dell’art. Uso di lenti o di determinati apparecchi durante la guida, ovvero il 173 del Codice della Strada.

Come ben sapete, prima del rilascio della patente, i futuri neopatentati devono sottoporsi ad una visita medico-oculistica con il fine di appurare se sia necessario o meno che utilizzino occhiali (o lenti a contatto) durante la guida. La visita verrà poi ripetuta ogni qualvolta si deve rinnovare la patente di guida stessa.
Appurare che sia obbligatorio indossare occhiali o lenti (o qualsiasi altro dispositivo di ‘correzione’) quando si è alla guida è uno step basilare della sicurezza stradale soprattutto nei casi in cui si parla di diottrie elevate.

L’obbligo legale di guida con lenti viene riportato sulla patente di guida con la dicitura 01: Correzione e/o protezione della vista (nella vecchia patente veniva invece annotato per esteso ‘obbligo di lenti da vista durante la guida’).

Se fermati per un controllo, scatta la sanzione. Oltre al costo multa guida senza occhiali, il CdS prevede la decurtazione di 5 punti patente.  In caso di recidiva nel biennio, come avviene per la multa guida al cellulare o con altri dispositivi non consentiti, si rischia la sospensione della patente di guida.

In riferimento alla guida con le lenti a contatto esiste la convinzione che occorra comunque avere in auto gli occhiali di sostituzione per evitare il rischio sanzione. In realtà, il CdS non impone questo obbligo e specifica semplicemente come l’acutezza visiva possa essere raggiunta anche con lenti a contatto.

Nel caso  invece interrogano dei miglioramenti/peggioramenti della vista tra il rilascio della patente e il suo rinnovo, l’automobilista ha l’obbligo di usare occhiali adeguati al nuovo stato.
Nello specifico di un miglioramento totale, nel caso cioè in cui il titolare della patente risulti possedere nuovamente i requisiti visivi minimi prescritti per l’idoneità alla guida (vedi Regolamento di esecuzione del Codice della Strada,  articolo 322 e articolo 325) è possibile richiedere la correzione della dicitura specifica sulla patente di guida attraverso un iter particolare oppure richiedendo direttamente un duplicato della patente di guida previa presentazione di una specifica  documentazione (vedi Prot. n. 3052/4632 GEN. della CIRCOLARE N. 45/97 – D.C. IV n. A018).

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*