Passaggio di proprietà a distanza per auto e moto

È possibile delegare qualcuno per il passaggio di proprietà?

passaggio di proprietà a distanza con delega

Se il costo del passaggio di proprietà è rimasto pressoché invariato, le pratiche per il disbrigo del passaggio di proprietà sono sempre più semplici anche per chi decide di non rivolgersi a un’agenzia di pratiche auto e risparmiare. La possibilità di un passaggio di proprietà a distanza non è tuttavia qualcosa di nuovo, ma una possibilità che è sempre stata offerta all’acquirente. Nella compravendita di auto usate questa necessità si presenta spesso e talvolta non vi è soluzione se non effettuare un passaggio con delega. Le stesse regole sono valide anche nel caso il veicolo da comprare sia una moto.

Come effettuare un passaggio di proprietà a distanza

È l’acquirente che in una compravendita di auto ha l’onere di richiedere il passaggio di proprietà. Tuttavia è possibile autorizzare una terza persona al trattamento del CDPD incaricandola tramite delega al disbrigo delle pratiche necessarie in sua vece.

  1. Scaricare qui il modello 2120 prestampato di delega fornito dall’ACI.
  2. Compilazione della delega per il passaggio di proprietà a distanza con
    – dati anagrafici dell’acquirente
    – dati anagrafici del delegato
    – targa del veicolo
  3. Presentazione del delegato con delega e un suo documento d’identità valido al PRA o presso un’agenzia di pratiche auto.

La delega deve essere firmata dall’acquirente, accompagnata da una copia di un suo documento valido di identità e spedita in originale tramite raccomandata.

Un caso ancora più specifico di necessità di delega per un passaggio di proprietà a distanza, e quindi senza l’acquirente fisicamente presente, si ha quando in loco non si ha un parente o conoscente da delegare. In questo caso è possibile delegare per il passaggio di proprietà lo stesso venditore. In riferimento al pagamento (vedi chi paga il passaggio di proprietà) è possibile pagare a distanza tramite conto corrente (se parliamo del PRA o dello sportello telematico dell’automobilista) o tramite bonifico se ci si rivolge all’agenzia di pratiche auto.

Ovviamente restano invariati tutti gli altri documenti da presentare per portare a termine il passaggio di proprietà dell’auto. Ecco un recap:

  • fotocopia fronte e retro del libretto di circolazione
  • 2 ulteriori copie del documento d’identità dell’acquirente (+ dichiarazione sostitutiva di residenza nel caso di cittadino straniero)
  • certificato di proprietà o foglio complementare
  • atto di vendita
  • Modulo TT2119 di richiesta aggiornamento della carta di circolazione

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*