Calcolo bollo auto: modalità e costi

Quanto si paga il bollo auto? Di seguito ti forniamo tutte le informazioni utili per il pagamento del bollo con targa, senza targa e individuare gli arretrati

Il calcolo bollo auto è basato essenzialmente su due parametri essenziali: la potenza del veicolo (kw o cv) e la classe ambientale (Euro 0,1,2,3,4,5,6). In base a quest’ultimo parametro è prevista l’esenzione per le vetture ecologiche con alimentazione a gas o elettriche e le auto d’epoca.

Tutti i proprietari di veicoli sono tenuti a rispettare la scadenza per il pagamento annuale del bollo auto, a cui si sottraggono solo pochi attraverso specifiche esenzioni.

Il calcolo del costo bollo auto non è sempre intuitivo, a modificare l’importo concorrono diverse variabili tra cui:

  • Il possesso di auto d’epoca, sottoposte a particolari riduzioni ed esenzioni,
  • Il possesso di un vettura ecologica, quindi alimentata attraverso un sistema elettrico, a metano, ibrido, a gas a basso impatto ambientale,
  • Le direttive stabilite da ciascuna regione o provincia autonoma

Come fare quindi a calcolare il costo del bollo? Prima di tutto vediamo cosa realmente è il bollo auto e come fare per calcolarne gli importi corretti.

Il bollo è una tassa di proprietà (la tassa automobilistica) e non più una tassa di circolazione. Per questo motivo non si è più obbligati a portarsi dietro (a bordo del veicolo) la  ricevuta di pagamento  ma deve essere conservata a casa insieme agli altri documenti dell’auto. La ricevuta potrà servire per dimostrare l’avvenuto pagamento della tassa nel caso in cui ricevessimo una richiesta da parte dell’agenzia dell’entrate.

Dal 1999 la competenza in materia di tasse automobilistiche è passata dal ministero delle Finanze alle Regioni a statuto ordinario e alle Province autonome di Bolzano e Trento (queste possono alzare le tariffe base fino al 10% all’anno e di stabilire esenzioni o agevolazioni particolari per tipologie di veicoli o di alimentazioni).
Il costo, dipenderà dal calcolo bollo auto sulla base della regione e dalle province autonome. Il bollo dovrà essere pagato alla regione o provincia autonoma di residenza dell’intestatario dell’auto.




Calcola bollo auto


Continua a risparmiare! Calcola subito il tuo preventivo RCA auto!
 



01. Logo Auto





Come calcolare il costo del bollo auto?

Vediamo, quindi, nello specifico quali sono i principali parametri del calcolo bollo auto e come individuarli.

Partiamo dalla potenza in KW.

Questa variabile è facilmente individuabile sulla carta di circolazione (link) sotto la voce P.2. O in alternativa, dividendo per 1,35962 il valore della potenza in CV.

Altra variabile da considerare, per il calcolo dell’importo del bollo auto, è il superamento dei 185 kw di potenza. In questo caso alla vettura verrà applicato un importo aggiuntivo di circa 20 euro per ogni kw in eccedenza. Questo onere è conosciuto come Superbollo auto(per il calcolo costo super bollo ti rimandiamo a questo articolo >>> Calcolo Superbollo auto di lusso 2017).

Mentre per tutte le auto vetture di lusso o sportive che superano i 20 anni, dalla data di costruzione del veicolo, viene prevista un esenzione dal pagamento dei kw in eccedenza.
Altro parametro essenziale per individuare il costo del bollo auto è la classe ambientale.
Come accennato in precedenza, questa variabile è rintracciabile all’interno della carta di circolazione alla voce P.2 o V.9.
Ogni classe ambientale influenza in maniera precisa l’importo del bollo auto di ciascun autoveicolo:

  • le classi Euro 4, Euro 5 ed Euro 6 avranno un importo del bollo pari ad € 2,58 (fino a 100 kw) ed a € 3,87 per i kw eccedenti i 100
  • la classe Euro 3: l’importo del bollo è pari a € 2,70 (fino a 100 kw) ed a € 4,05 oltre i 100 kw
  • la classe Euro 2 : l’importo del bollo è pari a € 2,80 (fino a 100 kw) ed a € 4,20 oltre i 100 kw
  • la classe 1: l’importo del bollo è pari a € 2,90 (fino a 100 kw) ed a € 4,35 oltre i 100 kw
  • la classe 0: l’importo del bollo è pari a € 3,00(fino a 100 kw) ed a € 4,50 oltre i 100 kw

Per ulteriori informazioni vi rimandiamo ai nostri approfondimenti su come fare per pagare bollo auto




Calcolo bollo auto con targa

Un sistema abbastanza semplice e funzionale per il calcolo bollo auto con targa è riportato sulla pagina online del sito Agenzia delle Entrate
Online è possibile effettuare il calcolo costo del bollo auto da pagare seguendo queste indicazioni:

  • Cosa fare”
  • Calcolare”
  • Bollo Auto”
  • Calcolo bollo auto in base alla targa del veicolo”
  • Accedi al Servizio”

Compilando tutti i campi del form con le seguenti informazioni sul veicolo:

  • Tipologia del veicolo
  • Targa del veicolo

Calcolo bollo auto senza targa

Il sistema riportato sul sito dell’Agenzia delle Entrate è sicuramente utilissimo, ma come fare nel caso in cui non fossimo in possesso della targa del veicolo?

Anche in questo caso è il sistema automatico dell’agenzia delle Entrate a venirci incontro. Senza effettuare necessariamente la registrazione al portale è possibile effettuare un calcolo del bollo senza targa attraverso le seguenti voci del menù interno:

  • ”Calcolo del Bollo”
  • “Controllo dei pagamenti effettuati”
  • “Calcolo bollo in base alla potenza del veicolo”

Una volta aver avuto accesso alla sezione corretta è importante fornire al sistema ulteriori informazioni aggiuntive sul mezzo come ad esempio:

  • La potenza del motore che sarà espressa in kw o in cavalli
  • La regione di Residenza
  • Il sisterma di alimentazione GPL/Metano
  • La Direttiva Euro
  • La tipologia del veicolo

A questo punto, il sistema avrà tutte le informazioni necessarie sulla vettura e sarà in grado di calcolare l’importo del bollo auto.




Calcolo bollo auto arretrato

A chiunque potrebbe capitare di dimenticare di pagare una rata o in questo caso la tassa automobilistica. Se non sicuro di aver effettuato il pagamento della tassa, non allarmarti, puoi facilmente risalire al pagamento grazie al sito dell’ACI che permette di effettuare un calcolo ma anche una verifica sul bollo auto arretrato.

Verifica Pagamento bollo auto

Come verificare il pagamento del bollo auto?Per effettuare subito la verifica del pagamento dei bolli auto devi segnare in un foglio la targa del veicolo e le date precise su cui si andrà ad effettuare il controllo. Il tutto tennedo conto che l’arco temporale, su cui è possibile effettuare le verifiche al momento, va dal 2010 al 2016.
In genere gli importi relativi alle sanzioni, per chi paga in ritardo il bollo auto, sono definiti in rapporto al numero dei giuorni del ritardo stesso:
Fino a 14 giorni di ritardo: La percentuale sarà pari al 0,1% per ogni giorno di ritardo a cui andranno aggiunti gli interessi legali.
Dal 15° giorno fino al 30° giorno: La percentuale sarà pari al 1,5% della tassa automobilistica, a cui andranno aggiunti gli interessi legali.
Dal 31° giorno fino al 90° giorno: La percentuale sarà pari al 1,67% della tassa automobilistica, a cui andranno aggiunti gli interessi legali.
Dal 91° giorno fino ad 1 anno: La percentuale sarà pari al 3,75% della tassa automobilistica, a cui andranno aggiunti gli interessi legali.
Oltre un anno: All’ 30% sulla tassa verrà applicata anche un ulteriore mora da calcolare per ogni semestre di ritardo.

Bollo auto 2017 – le scadenze da rispettare

Pagamento del bollo auto: dove, come farlo e quali sono le scadenze 2017?

Dove calcolare il bollo auto? In questa pagina ti forniamo un sistema per effettuare un rapido calcolo del bollo auto, in alternativa puoi collegarti al sito dell’Agenzia delle Entrate.

Se non sai ancora quando pagare il bollo auto, devi sapere che le principali scadenze si riferiscono ai seguenti mesi: aprile, agosto dicembre (scadenza bollo auto). Tuttavia la scadenza può cadere anche in altri mesi come riportato nel dettaglio nella seguente tabelle riassuntiva:

 SCADENZA  QUANDO PAGARE
 Dicembre 2016  Dal 1° Gennaio 2017 al 31 Gennaio 2017
 Gennaio 2017  Dal 1° Febbraio 2017 al 28 Febbraio 2017
 Aprile 2017  Dal 1° Maggio 2017 al 31 Maggio 2017
 Maggio 2017  Dal 1° Giugno 2017 al 30 Giugno 2017
 Luglio 2017  Dal 1° Agosto 2017 al 31 Agosto 2017
 Agosto 2017  Dal 1° Settembre 2017 al 2 Ottobre 2017
 Settembre 2017  Dal 1° Ottobre 2017 al 31 Ottobre 2017
 Dicembre 2017  Dal 1° Gennaio 2018 al 31 Gennaio 2018

Le tariffe annuali del bollo 2017 in euro

Chiarito il quando occorre pagare, si ricorda che esistono diverse modalità di pagamento del bollo:
Tabaccai convenzionati Lottomatica
Tabaccai convenzionati con Banca ITB
Delegazioni ACI
Agenzia Pratiche Auto
Istituti Bancari convenzionati e/o sportello bancomat e/o internet banking (a seconda della regione)
Online via Bollonet
In riferimento al pagamento del bollo online via Bollonet occorre precisare che si tratta di un servizio web offerto dall’ACI la cui procedura completa è però disponibile (per ora) solo per le seguenti regioni
Valle d’Aosta
Emilia Romagna
Lombardia
Prov. Autonoma di Bolzano
Basilicata
Prov. Autonoma di Trento
Toscana
Umbria
Lazio
Abruzzo
Puglia
Liguria
Campania
Per le regioni Piemonte, Sicilia e Molise il servizio è attivo solo in riferimento al pagamento del bollo auto mentre i residenti in Calabria possono per ora pagare online solo eventuali avvisi e accertamenti, ma non il bollo. Il costo per il pagamento online è di 1,87 € + 1,2 % della tassa automobilistica.

Il metodo più semplice in alternativa per il calcolo del bollo è quello di collegarsi al sito dell’Aci

Premi qua per andare al sito dell’Aci

o a quello dell’Agenzia delle Entrate

Premi qua per andare al sito dell’Agenzia delle Entrate

 

Inserendo i dati del proprio mezzo e della propria provincia di residenza si otterrà il calcolo della tassa di circolazione auto.

Le modalità per pagare il bollo sono diverse:  in tabaccheria, alla posta (con un bollettino apposito) oppure presso gli uffici dell’ACI, o le agenzie di pratiche auto.



logo_71x41