Assicurazioni auto novità: la riforma RCA

Quali sono le novità 2017/2018 per le assicurazioni auto

ultime novità assicurazioni auto

La Legge sulla Concorrenza è passata (218 Si/124 NO/36 astenuti) e questo comporta anche per le assicurazioni auto novità importanti. Se il costo del bollo auto è un argomento sempre discusso, anche il tema delle RCA è ugualmente un tema caldo. La riforma affronta il problema dei premi sempre eccessivamente alti, del reinserimento del tacito rinnovo, dei risarcimenti. L’attuazione della legge non sarà immediata in riferimento alle assicurazioni auto – novità che si concretizzeranno solo a fine anno.
Il perché sulla riforma RCA oltre che per gli ovvi motivi di venire incontro ai numerosi automobilisti e famiglie sugli alti costi di mantenimento di una macchina, mira ad assottigliare la differenza dei premi tra l’Italia e i restanti paesi europei. Per l’Italia il divario è di 100 euro circa con un costo medio di spesa per l’assicurazione di € 367.

Assicurazioni auto: novità sui costi

Possibilità di risparmio sul premio annuale se l’assicurato acconsente su alcuni punti:

ispezione preventiva della macchina da parte della compagnia assicurativa scelta
– installazione della scatola nera
– installazione dell’alcolock, blocco dell’avvio del motore in caso di tasso alcolemico fuori limite.

I tagli previsti verranno applicati alle nuove polizze auto o al loro rinnovo.
Ulteriori tagli sulla RCA andranno a favore degli automobilisti residenti nei comuni con i tassi più alti di incidenti e che ora pagano molto di più: se non commetteranno incidenti per 4 anni consecutivi, avranno uno sconto cospicuo.  La percentuale esatta del taglio costo assicurativo verrà stabilita a breve dallIstituto di vigilanza sulle assicurazioni (Ivass).

Assicurazioni auto: novità sui risarcimenti

Il punto sui risarcimenti e tabelle di riferimento mira ad evitare i famosi prezzi gonfiati se a pagare è qualcun altro… In caso di sinistro si potrà ancora portare l’auto a riparare presso un’officina / carrozzeria qualsiasi, ma questa avrà l’obbligo di fornire la fattura delle riparazioni e 2 anni di garanzia sul lavoro svolto.

Assicurazioni auto: novità sul risarcimento danni alle persone

La legge sulla concorrenza va ancor più nello specifico in riferimento ai sinistri stradali. Nel caso l’incidente abbia causato danni alle persone, l’ammontare del risarcimento verrà previsto da una tabella unica nazionale che è in corso di creazione. La tabella, per la quale è previsto un aggiornamento annuale, conterrà per ogni problematica e invalidità riscontrata, il corrispettivo risarcimento. Il valore pecuniario dei danni riportati subirà delle variazioni in base all’età della persona.

Assicurazioni auto: novità sui testimoni

Se presenti dei testimoni al momento dell’incidente, i loro nominativi e relativi dati dovranno essere riportati fin da subito nel CID di denuncia del sinistro ovvero nella prima denuncia presentata alla assicurazione auto. Niente più testimoni di comodo quindi che fino ad ora vengono tirati in ballo sempre in un secondo momento. L’identificazione di uno o più testimoni, regola valida nel caso di sinistri senza danni a persone, comporta che non si potrà più abusare di questa prassi al fine di convalidare la propria versione sia essa veritiera o meno.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*