Pneumatici cinesi

Conviene veramente puntare su pneumatici cinesi?

Pneumatici cinesi: prezzi bassi così come la qualità

I pneumatici cinesi si stanno facendo sempre più largo nel mercato e non vengono visti di buon occhio dalle case produttrici tradizionali. Sui siti di e-commerce hanno acquisito molta popolarità per i prezzi molto contenuti rispetto agli altri pneumatici più blasonati.

Occorre precisare fin da subito che non ci stiamo riferendo a pneumatici prodotti in un normale stabilimento cinese in quanto se così fosse, si potrebbero definire pneumatici cinesi anche quelli prodotti da colossi come Bridgestone o Michelin. In quest’articolo ci stiamo riferendo a pneumatici molto economici e meno affidabili rispetto ai tradizionali. Sono prodotti da brand quali Landsai, Hifly, Linglong e Delinte.

Un quesito al quale si deve dare una risposta immediata è: quanto sono sicuri i pneumatici cinesi?

Per rispondere a tale domanda è necessario ricordare che tutti i pneumatici presenti sul mercato in Europa sono obbligati a rispettare parametri di sicurezza e sono certificati mediante il marchio CE, presente sul pneumatico. Commercializzare pneumatici che non riportano il marchio CE infatti è una violazione delle leggi vigenti in materia e si va incontro a sanzioni molto rigide (vedi articolo Sanzione gomme lisce e pneumatici non a norma).

I pneumatici cinesi non sempre rappresentano un prodotto pericoloso o illegale ma per chiarire meglio questo concetto, vi invitiamo a seguire questo piccolo esempio: se il vostro veicolo dispone di pneumatici molto costosi, che però garantiscono prestazioni eccezionali ed elevate, di conseguenza potrete immaginare che puntare su pneumatici dal prezzo molto ribassato, può essere un vantaggio per le vostre finanze ma sicuramente porterà a una netta riduzione della tenuta di strada, non offrendo la sicurezza di guida dei pneumatici di prima categoria.

In buona sostanza, le singole prestazioni dei pneumatici sono legate alla qualità della mescola e dalla struttura del battistrada che richiedono l’utilizzo di materie prime di alto livello che ovviamente, fanno lievitare il prezzo finale di vendita.

Le grosse case produttrici investono giornalmente tanti soldi nella ricerca e lo sviluppo dei pneumatici per migliorare sempre la qualità delle prestazioni dei pneumatici messi a disposizione dei propri clienti, di conseguenza è facilmente immaginabile che se ci si trova davanti ad un pneumatico molto economico, la qualità dei materiali sarà di scarso livello.

Tuttavia non è sempre così in quanto la Giti Tires, famosa casa produttrice cinese ha ricevuto il Supplier Quality Excellence Award da General Motors per la qualità dei pneumatici prodotti.

Le nostre conclusioni
I pneumatici cinesi possono rappresentare una soluzione ideale solamente se non ci si fa attrarre solamente dal prezzo. Infatti il nostro consiglio è di verificare sempre l’effettiva struttura del pneumatico, evitando di valutare il pneumatico per il paese di provenienza.

È vero che garantiscono un prezzo molto basso ma il tutto è a discapito della qualità e delle prestazioni che consentono di raggiungere.

Le grosse case produttrici non offrono pneumatici meno economici rispetto ai pneumatici cinesi in quanto intendono guadagnare il triplo. Il focus della questione è semplice: produrre un pneumatico di qualità comporta elevate spese da sostenere.

Ricapitolando, la conclusione è per noi una sola: se alcuni pneumatici cinesi presentano un prezzo molto più basso rispetto ai pneumatici tradizionali, un motivo ci sarà. Giusto?

Ti è stata utile la pagina?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*