Passaggio di proprietà – Trascrizione a tutela del venditore

Cosa succede se vendiamo una nostra auto e il nuovo proprietario non registra il passaggio di proprietà auto al PRA?

Secondo l’articolo 94 del Codice della strada, l’acquirente è tenuto a registrare il passaggio di proprietà entro 60 giorni dal momento in cui viene autenticato l’atto di vendita.

Fin quando ciò non avviene, il venditore continua a risultare agli occhi del PRA il proprietario del veicolo e di conseguenza può essere chiamato a rispondere delle conseguenze derivanti dal presunto possesso del veicolo.Per esempio: danni provocati a cose o persone, tassa automobilistica (bollo auto) non versata, e contravvenzioni al Codice della Strada.

Come può tutelarsi il venditore se l’acquirente non trascrive il passaggio di proprietà?

Il venditore nel caso in cui volesse tutelarsi può agire in 2 modalità distinte:

  1. Può richiedere al PRA  la registrazione dell’originaria dichiarazione di vendita (se nella disponibilità del venditore), oppure di un nuovo atto di vendita in cui rinnova la dichiarazione di vendita già precedentemente effettuata. Questa operazione ha comunque un costo che varia a seconda della provincia. Alcune province non fanno pagare l’IPT al venditore ma questo viene successivamente richiesto al nuovo proprietario, altre lo calcolano in misura fissa e altre applicano l’IPT ordinario.
  1. Può rivolgersi al giudice di pace o al giudice ordinario

 

Ti è stata utile la pagina?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*