Passaggio di proprietà auto

Quanto costa il passaggio di proprietà auto ? Quante volte vi siete posti questa domanda e alla fine vi siete affidati ad un'agenzia di pratiche auto per gestire il passaggio di proprietà auto o moto?
Molti non sanno che questa operazione, dall'apparenza misteriosa o complicata, in realtà è una pratica burocratica davvero semplice.
Gestire da soli la pratica di passaggio di proprietà dell'auto, può portare un risparmio che alcune volte può arrivare a qualche centinaio di euro sul costo totale.
Noi di Calcolocosto siamo qua per aiutarvi con le nuove novità del 2016.
Qua di seguito trovate i 3 semplici step per calcolare il costo ed effettuare il passaggio di proprietà risparmiando:

Calcola il costo del passaggio di proprietà in un click:






Calcola subito il costo dell’Assicurazione auto con Genertel!

Ti basta 1 minuto!



Genertel.it







II calcolo dei costi del passaggio di proprietà è basato sui dati presenti sul sito www.aci.it in data 21/01/2016 .

Il costo totale dipende dal numero di kilowatt/cavalli del veicolo e dalla provincia di residenza dell’acquirente dell’auto.

Alle spese sopra elencate, dovranno essere aggiunti i costi per l’autentica della firma sull’atto di vendita (16.00 euro + 0.52 euro).

La registrazione al Pubblico registro automobilistico ha i seguenti costi:

  • Imposta di trascrizione provinciale (Ipt). Il valore dell’Ipt è definito da ogni singola Provincia.
  • bolli per le volture del certificato di proprietà (cdp) (32,00 euro), o nel caso in cui non si disponesse del cdp, del foglio complementare (43,86 euro).

    Esistono alcune casistiche per le quali l’imposta provinciale di trascrizione è definita in misura fissa:

  • per i veicoli venduti con applicazione dell’iva, per qualsiasi potenza del veicolo;
  • nel caso in cui i veicoli abbiano una potenza inferiore ai 53KW..

    Per quanto riguarda gli autoveicoli con una potenza superiore ai 53KW e per i quali non viene applicata l’iva, l’ipt viene applicata proporzionalmente alla potenza della stessa autovettura.

    Nel caso di passaggio di proprietà di un autocarro, vengono considerati invece sia i KW che la portata dello stesso.

    In ogni caso, tutte queste informazioni su potenza e portata del veicolo, sono reperibili all’interno della carta di circolazione


    2 – Che cos’è l’autentica della firma

    L’autentica della firma è la procedura che viene effettuata per dare un valore legale alla vendita di un veicolo.

    Per fortuna, per effettuare questa operazione non è più necessario recarsi da un notaio, ma è possibile effettuarla in uno qualsiasi di questi uffici:

    • – Uffici anagrafici comunali (solo autentica della firma)
    • Sportelli Telematici dell’Automobilista (autentica della firma e passaggio di proprietà)
    • – Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.)
    • – Presso gli uffici della motorizzazione
    • – Automobile Club Italiano (A.C.I.)
    • – presso le agenzie di pratiche auto o di consulenza automobilistica registrati.

    In cosa consiste l’atto di vendita?
    Dietro il certificato di proprietà dell’auto da acquistare è presente un area chiamata “riquadro T”.
    Questo è proprio l’atto di vendita che il venditore dovrà compilare con i dati anagrafici dell’acquirente e che poi dovrà firmare e datare di fronte al funzionario pubblico (con una biro nera o blu).

    certificato di proprietà
    Il venditore, per l’autentica della firma, dovrà portare con se:

    • – un documento d’identità valido, come carta di identità il passaporto o la patente
    • – il CDP (Certificato di proprietà del veicolo) nel quale andrò registrato l’atto di vendita con la firma autenticata del venditore;
    • – marca da bollo di € 16,00
    • – €. 0,52 per diritti di segreteria.

    Non è obbligatorio che l’acquirente sia presente all’atto dell’autentica.
    Esiste anche un alternativa all’autentica della firma con atto di vendita sul certificato di proprietà, che consiste nel produrre in duplice copia originale, una sottoscrizione bilaterale firmata da acquirente e da venditore. In questo caso però i costi di registrazione saranno doppi.


    3 – Registrazione al pra


    Importante, dopo aver completato il punto 2, bisogna registrare , entro 60 giorni, il passaggio di proprietà del veicolo al PRA (Pubblico Registro Automobilistico). Dopo breve tempo, verrà rilasciato il nuovo certificato di proprietà aggiornato con i dati dell’acquirente e l’adesivo da applicare alla carta di circolazione del veicolo.

    Bisogna ricordarsi che per la registrazione occorrono i seguenti documenti:

    • – fotocopia fronte e retro del libretto di circolazione
    • – 2 fotocopie fronte e retro del documento di identità dell’acquirente valido

    La richiesta deve essere corredata da:

    • – atto di vendita;
    • – certificato di proprietà o foglio complementare;
    • – nel caso di acquisto da parte di un cittadino estero, dichiarazione sostitutiva di residenza.

    Il nuovo proprietario risulterà intestatario del veicolo acquistato, solamente nel momento in cui verrà completato l’iter di registrazione del passaggio proprietà auto. Fino a tale momento il vecchio proprietario sarà responsabile (fino a dimostrazione di discolpa) di eventuali presunti danni provocati, bollo auto non pagati e multe.

    Una particolare forma di registrazione del passaggio di proprietà, può essere richiesta in questo caso dal venditore registrazione al PRA a tutela del venditore. In alternativa può essere fatto ricorso al giudice di pace.

    Guarda la posizione e gli orari dell’ufficio PRA della tua provincia



    Cosa cambia con l’arrivo del Certificato di proprietà digitale?

    A chiunque che dal 5 ottobre 2015 richieda una formalità al PRA, per la quale è previsto il rilascio del CDP, verrà rilasciato un Certificato di proprietà digitale – CDPD assieme ad una ricevuta con al suo interno un codice d’accesso. Tale codice potrà essere utilizzato per visualizzare la ricevuta secondo queste modalità:

  • lettura con un dispositivo smartphone del QR-Code presente in ricevuta
  • collegamento all’indirizzo del sito web presente in ricevuta
  • utilizzando la funzione “Consulta il Certificato di Proprietà Digitale”.
  • Importanti anche i vantaggi sulla sicurezza: la nuova versione digitale del CDP non potrà infatti venire rubata, alterata o falsificata.

    Quando devono essere presenti venditore e/o compratore?

    Molto spesso viene il dubbio se per l’autentica della firma è necessaria la presenza di venditore e compratore.
    Per l’autentica di firma dell’atto di vendita è obbligatoria solo la presenza del venditore.
    Alla trascrizione al PRA basta che sia presente l’acquirente con l’atto di vendita con firma autenticata.


    Come si verifica lo stato di una pratica richiesta tramite uno sportello ACI

    Le tempistiche di registrazione del cambio di proprietà variano da ufficio ad ufficio, ma in media si va da un giorno ad un massimo di 2 o 3 giorni.
    In ogni modo è possibile verificare se la procedura è andata a buon fine in questo modo:
    – Inoltrando una richiesta di visura attraverso un ufficio del PRA, un’agenzia di pratiche auto o attraverso una delegazione ACI;
    – Attraverso il servizio visura ONLINE dell’ACI.

    Per la richiesta sarà necessario solamente il numero di targa del veicolo.


    Passaggio di proprietà auto 4.26/5 (85.22%) 483 votes

    Condividi

    138 Risposte a “Passaggio di proprietà auto”

    1. ALESSIA scrive:

      X ME SONO TROPPI 840 EURO TUTTI SOLDI PER UN PASSAGGIO DI PROPRIETA’.. IN AMERICA NON FUNZIONA COSI’E’ TUTTO PIU’ FACILE E MENO ESOSO DELL ITALIA.. XCHE CI DOBBIAMO FAR SEMPRE FREGARE I SOLDI DALLO STATO.?!?MA PURTROPPO NON SI RIBELLA MAI NESSUNO …E SIAMO PECORE CHE SEGUONO IL PASTORE MALANDRINO… SVEGLIAMOCI

    2. Mario Piras scrive:

      Salve, vorrei sapere il prezzo per un passaggio di proprietà di un Opel Astra GTC del 2007. La dovrei comprare il mese prossimo e mi servirebbe ottenere il miglior preventivo per il suo acquisto.
      Grazie
      Mario

    3. pierlorenzo scrive:

      È sbagliato perché il costo è diverso da questo che viene con questo sito

    4. admin scrive:

      Ciao Giovanni, scrivimi pure a calcolocosto [at] gmail.com .

      A presto!
      Gianluca

    5. Matteo scrive:

      ho risolto, quelli che si erano spacciati per PRA di Bergamo in realtà sono un’agenzia ACI (vicino al PRA) che fa servizio PRA.
      Grazie del servizio

    Lascia una risposta