Le auto più convenienti del 2015

Quali sono le auto più convenienti del 2015? Citycar, SUV, Diesel, station wagon

Le auto più convenienti del 2015: citycar, diesel, suv e station wagon Suzuki Celerio: la citycar più conveniente del 2015

Citycar, monovolume, SUV e station wagon… ogni categoria di auto ha le sue auto più convenienti e questa classifica cambia ovviamente di anno in anno.

Ma cosa si intende per auto più convenienti? Quali parametri vengono presi in considerazione per stilare una top 10?
– tipo di motore (benzina, diesel, GPL, metano)
– costo da listino e costo nel mercato dell’usato
– consumi

Un altro aspetto da valutare quando si parla di convenienza di un’auto è legato al suo ‘utilizzo’ quotidiano e alla media di km che andrete a percorrere.

Le citycar più convenienti del 2015
Suzuki Celerio

Tra le citycar a benzina è una delle più convenienti: 8.990 euro, motore 68 consumo di 17 km/l.
Perfetta per la città viste le dimensioni e la leggerezza, ma allo steso tempo spaziosa nell’abitacolo e nel bagagliaio.
Skoda Citigo
È la prima citycar della casa e si è aggiudicata 5 stelle EuroNcap . A partire da 9.450 euro: disponibile 3 o 5 porte, benzina o a metano e con cambio autimatico ASG, consumo 4.4 l/100km.
Seat Mii
Compatta ma spaziosa (356 cm di lunghezza) è ideale nel traffico di città. Essendo però ben costruita e sicura (airbag frontali, laterali e per la testa di serie più sistema di frenata automatica opzionale) è adatta e piacevole anche fuori città. La versione a benzina della Seat Mii (1.0 60 CV Reference 3 porte) può essere vostra a partire da 9.620
Hyundai i10
9.850 euro per un ottima dotazione di serie, un design accattivante, cura dei dettagli e un consumo di 21,3 km/l.  Giusta nelle dimensioni è ideale sia fuori che in città.

In riferimento al prezzo di listino e senza superare i 10.000 euro, tra le auto convenienti del 2015 ci sono anche  la Peugeot 108 e la Renault Twingo.

Le utilitarie più convenienti del 2015
Dacia Sandero

È la più economica non solo tra le auto del segmento B, ma anche tra le migliori citycar. A partire da 7.900 nella versione base 1.2 75 CV Ambiance fino ai 9.700 euro della Sandero Laureate.
Toyota Yaris
Con un nuovo style e un ottimo prezzo di partenza di 10.950 euro è tra le auto più convenienti del 2015 della sua categoria. La versione base è la 1.3 3 cilindri da 69 CV, ma non sottovalutate anche la versione ibrida, ottima per la città.
Fiat 500
Un’auto maneggevole, trendy e un giusto pizzico di aggressività che nelle nuove versioni vanta un maggiore comfort e linee accattivanti (anche se gli spazi interni e il bagagliaio sono sempre limitati). Consigliata il motore GPL ma senza rinunciare a 69 cavalli. Da 12.700 euro.
Fiat Punto
Pratica e maneggevole ha riscontrato grande successo perché ad un costo da ‘utilitaria’ vi aggiudicate un motore dalle discrete prestazioni anche fuori città. A partire da 13.100 euro e disponibile nei modelli  (street, loung, young). 

Le auto più convenienti del 2015: SUV, Diesel, station wagon
Dacia Duster
Il SUV conveniente alla portata di tutti visto il costo di 11.900 euro di partenza. È funzionale, stabile e dalle linee aggressive. 110 CV ( 4×2 o 4×4) e consumi dai 15 km/l fuori città  ai  20 km/l sulle strade urbane.
Dacia Logan MCV
La Dacia si aggiudica anche la prima posizione tra le station wagon più conveniente del 2015. Da 8.900 euro per il modello base ai 12.050 euro per il  modello Lauréate.
BMW X1

Il prezzo sale – 30.550 euro con motore da 116 cavalli – ma se cercate la convenienza in un SUV con motore diesel, trovate lei. Il suo successo lo deve anche alle dimensioni ridotte che la rendono ideale anche in città e i consumi di 23 km/l.

Se optate un’auto Diesel, rientrano in classifica anche la Skoda Fabia My 2015 (13.650 euro) e la Ford Mondeo (23.028 euro).

Consultare una classifica delle auto più convenienti dell’anno in corso è una buona prassi per poter ottimizzare la spesa iniziale e ammortizzare i costi negli anni successivi. Scelta e acquistata la vostra auto, non scordate di scegliere con cura la giusta assicurazione, di effettuare la revisione auto, pagare il bollo, ma soprattutto di evitare il costo multe!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*