Come calcolare il costo tagliando auto

Tagliando auto prezzi, variabili e come risparmiare con i preventivi online

Auto: costo, prezzi tagliandi

Il costo tagliando auto non si determina con una formula precisa e assoluta in quanto nasce dalla somma di diverse variabili. Per effettuare il primo tagliando di una C1, ad esempio, si spende una cifra di gran lunga inferiore rispetto a una BMW così come il preventivo per il 3° tagliando di una Giulietta sarà diverso da quanto fu speso per la stessa auto per la sua prima manutenzione.

A determinare il costo tagliando auto sono infatti 3 principali fattori a loro volta soggetti a delle variabili:

  1. Marca e modello di auto
    Ogni casa automobilistica ha il proprio tariffario (vedi l’eclatante caso del costo tagliano BMW) non solo in riferimento ai tagliandi, ma soprattutto hai pezzi di ricambio che diviene necessario acquistare a partire dal 2° o 3° tagliando.  Se per il primo di solito la cifra varia fra le 120 e le 400 €, l’importo sale con il successivo e il successivo ancora poiché il check up, che vi ricordiamo sottoporre a controllo tutte le componenti soggette ad usura, rileverà le prime necessarie sostituzioni (filtri, cinghie, pastiglie).
    In riferimento al modello dell’auto, la variabile principale da prendere in considerazione è il tipo di motore: una macchina a gasolio richiede più controlli soprattutto se si parla di compressore volumetrico, iniezione elettronica che se da un lato offrono performance eccellenti, dall’altro è fondamentale che vengano controllati con maggiore frequenza.
  2. Numero di tagliando: primo, secondo, terzo e così via
    Come specificato più volte, il tagliando è una manutenzione programmata che ha lo scopo di verificare che tutte le componenti dell’auto abbiamo un funzionamento ottimale, è necessaria al fine di non invalidare la garanzia, ma non obbligatoria come la revisione auto prevista dal Codice della Strada.
    Il costo tagliando auto cresce in riferimento agli anni dell’auto infatti, quando si esegue il primo allo scadere del primo anno dall’immatricolazione o dopo i primi 20 mila km si può affermare che l’auto sia ancora nuova e i pezzi di ricambio necessari siano pochi o addirittura nessuno.
    In riferimento a questa variabile che influisce sul prezzo del tagliando occorre poi precisare che la frequenza della manutenzione viene decisa dalla casa madre e varia da modello a modello, ma ancora più fondamentale è l’uso che noi facciamo della nostra macchina e il nostro stile di guida che incidono sull’usura di alcune componenti piuttosto che di altre. Si tratta di variabili soggettive, ma che è opportuno comunicare alla nostra officina di fiducia.
  3. Officina scelta
    Non è più una novità che dal 2000, grazie all’UE, ogni automobilista possa scegliere dove portare la propria auto per il check up. Il costo tagliando auto è, di solito, più alto se si sceglie un’officina autorizzata mentre  il preventivo scende se ci si rivolge alla propria officina indipendente. La scelta non dovrebbe sempre essere dettata dalla spesa in quanto sono rilevanti anche i tempi d’attesa, la qualità del lavoro svolto e la fiducia nei pezzi di ricambio utilizzati (pezzi originali e/o di qualità).

Ci piace definire il costo tagliando auto un risparmio a lungo termine sia in riferimento alla garanzia dell’auto sia perché una manutenzione costante permette di intercettare quei problemini che potrebbero sfociare in un vero e proprio danno. Un modo per risparmiare è offerto dal web che permette di richiedere in poco tempo diversi preventivi online e di scegliere poi quello più conveniente nelle nostre vicinanze.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*