Costo multa targa non leggibile

Qual è il costo multa per chi circola con la targa non leggibile del veicolo?

Qual è il costo multa per chi circola con la targa non leggibile del veicolo? Targa non leggibile: multa e fermo amministrativo

La targa di circolazione è un elemento obbligatorio per ogni veicolo sia esso un’auto, una moto, uno scooter o rimorchio. Sono gli articoli 100 e 102 del Codice della Strada a disciplinare tale obbligo, prova evidente che il mezzo in circolazione è stato immatricolato.
La targa infatti è un codice identificativo univoco, ogni veicolo ha il suo esposto in bella mostra anteriormente e posteriormente su una lastra metallica rifrangente.

Cosa succede quindi se si circola con la targa non leggibile? Scatta la multa!
Se si circola con la targa non leggibile perché rotta, sporca o danneggiata, si infrange il CdS e se fermati dalle autorità si può incorrere in sanzioni pecuniarie.
Il costo multa per targa non leggibile va da un minimo di 41,00 € ad un massimo di 168,00 €.
Un infrazione ancora più grave viene commessa se si circola senza la targa, comportamento che va lievitare la multa da 84,00 € fino a un massimo di 355,00 €. Sanzioni ancora più severe per chiunque circoli con un veicolo munito di targa non propria o contraffatta: pagamento di una multa da 1.988 a 7.953 €.

Il costo multa targa non leggibile non comporta la decurtazione dei punti della patente, ma prevede la sanzione amministrativa accessoria del ritiro della targa non rispondente ai requisiti indicati e il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi o, in caso di recidiva, la confisca amministrativa del veicolo.

In caso di targa non leggibile la vostra auto potrebbe inoltre non passare la revisione auto e se fermati per un controllo potreste prendere una multa e vedere il vostro mezzo sottoposto ad un fermo di 3 mesi… quindi prevenire è meglio che curare!




Cosa quindi occorre fare se la targa non è più leggibile?
Se la targa è stata deteriorata dal sole, ha subito delle pesanti ammaccature o ha un difetto di fabbrica per cui non è rifrangente (caso assai sporadico) occorre richiedere alla motorizzazione o al PRA una re-immatricolazione del veicolo.
Eccetto nel caso di un difetto di fabbrica che non comporta nessuna spesa per il proprietario del mezzo, re-immatricolare l’auto ha un costo di circa 150€. Oltre a documenti vari e alla compilazione dei modelli TT2119 e NP-2D , dovrete consegnare entrambe le targhe anche in caso di deterioramento di una solo delle due.
In caso di furto/smarrimento della targa occorre inoltre presentare la denuncia di smarrimento o furto della targa in originale o in copia autenticata.

Si potrà procedere con la richiesta di una nuova targa in qualsiasi momento senza dover aspettare la scadenza della revisione.

La cronaca mette in luce un altro aspetto legato alla circolazione dei veicoli con targhe non a norma.
Circolare con la targa non leggibile è, in alcuni casi, uno stratagemma usato per sfuggire ai controlli di tutor, autovelox e telecamere e poter contestare così eventuali multe per eccesso di velocità. Come si fa ad eludere illegalmente i controlli? Basta un po’ di fango che copra tutta o una parte dei caratteri e/o numeri della targa.




Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*