Costo multa sorpasso in prossimità di curva, semafori, intersezioni

Sorpassi pericolosi: il rischio non è solo la multa

Costo multa sorpasso in prossimità di curva, semafori, intersezioni: punti e sanzioni

Il sorpasso è una manovra di routine per gli automobilisti, ma sono in pochi ad eseguirlo secondo quanto previsto dal Codice della Strada nell’articolo 148.
Nulla di complicato ovviamente, in quanto basterebbe essere prudenti e non farsi mai prendere dalla fretta. Evitare un costo multa per un sorpasso azzardato dovrebbe essere infatti un qualcosa dettato dal buon senso che ridurrebbe di gran numero il numero degli incidenti sulle nostre strade.

Tra i sorpassi pericolosi spiccano per gravità quelli eseguiti in prossimità di curva, semafori, intersezioni e passaggi a livello e il sorpasso a destra di tram o filobus fermi in mezzo alla carreggiata per la salita e la discesa dei viaggiatori.

A differenza della sanzione per sorpasso a destra, il costo multa per questo tipo di sorpassi è quasi del doppio rispetto alla prima:
da euro 163 a euro 651 + la decurtazione di 10 punti patente + la sospensione della stessa da 1 a 3 mesi.

La gravità dell’infrazione al CdS (comma 9, 10, 11, 12 e 13 dell’art.148) è sottolineato anche dall’assenza di poter usufruire della riduzione dell’importo della sanzione se pagata entro 5 giorni dalla notifica: lo sconto del 30% non è infatti ammesso per chi sorpassa con la doppia striscia continua, in prossimità di curva, semafori, intersezioni e passaggi a livello.

Se quando si commette l’infrazione si è alla guida non di una semplice auto, ma  di un veicolo con una massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate, il costo multa sarà compreso tra 318 e 1.272 euro e la patente sospesa da 2 a 6 mesi.




Un ripasso veloce: Sorpasso, le regole in città e in autostrada
«Il conducente che sorpassa un veicolo o altro utente della strada che lo precede sulla stessa corsia, dopo aver fatto l’apposita segnalazione, deve portarsi sulla sinistra dello stesso, superarlo rapidamente tenendosi da questo ad una adeguata distanza laterale e riportarsi a destra appena possibile, senza creare pericolo o intralcio»

Il sorpasso a destra è consentito in soli tre casi:  se il veicolo che precede ha segnalato l’intenzione di svoltare a sinistra e ha già iniziato la manovra; quando l’auto che ci precede si è fermata (per sosta o parcheggio) sul lato sinistro di una strada a senso unico;  quando il tram non circola in sede stradale riservata, il sorpasso deve effettuarsi a destra quando la larghezza della carreggiata a destra del binario lo consenta (se si tratta di carreggiata a senso unico di circolazione il sorpasso si può effettuare su ambo i lati).

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*