Costo multa senza giubbino auto rinfrangente

Qual è il costo multa per non aver indossato il giubbino rifrangente?

Costo multa senza giubbino auto rinfrangente - codice della strada

Dobbiamo o no avere obbligatoriamente in auto un giubbino rifrangente? Quando è obbligatorio indossarlo? Ci sono delle sanzioni previste se non lo facciamo?

Rispondiamo a tutti questi dubbi consultando le norme del Codice della Strada dove ritroviamo anche l’eventuale costo multa per non aver indossato il giubbino rifrangente.

I giubbotti o le bretelle riflettenti sono definiti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (col decreto ministeriale del 30/12/2003) come capi senza maniche, simili a gilet o corpetti, questi possono essere solo arancioni, gialli o rossi, di materiale di fondo fluorescente con bande retro-riflettenti visibili la notte o al buio se illuminati. Inoltre devono essere dotati di etichetta di riconoscimento e omologazione che indichi tassativamente il produttore, contenga il marchio CE più la normativa UNI EN 471, la taglia e le classe di luminosità della banda.

L’art. 162 Cds impone l’obbligo di indossare il giubbino o le bretelle rifrangenti in due situazioni: durante il pre-segnalamento con il triangolo (cioè il tragitto necessario per andare a posizionare il triangolo dietro il veicolo e per recuperarlo) e quando il veicolo è fermo sulla strada (carreggiata o corsie di emergenza).

Nel caso del presegnalamento del triangolo deve essere indossato da chiunque vada a collocarlo (quindi anche un passeggero per conto del conducente) quando il veicolo sosti sulla carreggiata di una strada extraurbana, quando il veicolo sia scarsamente visibile sia di giorno che di notte e in ogni caso quando sia caduto del carico dal veicolo.

Nell’ipotesi di veicolo fermo sulla strada (intesa come comprensiva di banchina laterale, corsia d’emergenza, fasce di pertinenza, fasce di sosta laterali, piste ciclabili ecc) solo il conducente del veicolo fermo deve usarlo e lo deve fare nei casi del punto precedente in cui si trovi obbligato a posizionare il triangolo o in caso di stazionamento sulla corsia d’emergenza o piazzole di sosta di strada extraurbana nei casi in cui è richiesta collocazione di triangolo.

Quindi, per essere certi di non sbagliare ed incorrere in sanzioni, bisognerebbe indossarlo sempre. Non viene sanzionata la mancanza del giubbino nell’autoveicolo, come accade per il triangolo, quanto il non usarlo nei casi predetti. Se non lo si indossa infatti, in caso di controlli delle forze dell’ordine, scatta un costo multa per non aver indossato il giubbino rifrangente da 41 euro ad un massimo di euro 169 e la detrazione di 2 punti.
Se l’infrazione è commessa dai passeggeri questi dovranno pagare solo la sanzione pecuniaria. Un consiglio: ricordatevi di tenere il giubbotto nell’abitacolo della vettura e non nel bagagliaio in modo da indossarlo prima di scendere dall’automobile ed evitare cosi di commettere infrazione.

La Legge 120 del 2010 ha introdotto per i ciclisti l’obbligo di indossare bretelle o giubbino retroriflettenti ad alta visibilità (art. 182 c. 9 bis C.d.S.) quando circolano in galleria e fuori dai centri abitati a partire da mezz’ora dopo il tramonto del sole fino a mezz’ora prima del suo sorgere. Il mancato utilizzo nei casi previsti, comporta una sanzione da un minimo di euro 25 ad un massimo di euro 99.

Ti è stata utile la pagina?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*