Costo multa semaforo rosso

Qual è l’importo da pagare per multa per semaforo rosso?

Costo multa semaforo rosso Qual è l’importo da pagare per multa per semaforo rosso? Qual è l’importo da pagare per multa per semaforo rosso?

Scontato da dire, ma passare con il semaforo rosso comporta rischi potenziali per sé, per gli altri veicoli e pedoni. Per questo motivo il Codice della Strada (art. 146 e art. 41) è assai duro con chi commette questa infrazione: sanzione amministrativa e decurtamento punti.

Durante il periodo di accensione delle luci rosse (…) i veicoli non devono superare la striscia di arresto; in mancanza di tale striscia, i veicoli non devono impegnare l’eventuale area di intersezione, né l’attraversamento pedonale antistante, né oltrepassare il segnale, in modo da poterne osservare le indicazioni”.

Il costo multa semaforo rosso ammonta a 163 euro se l’infrazione viene commessa dopo le ore 7 e prima delle ore 22.
Il costo multa semaforo rosso ammonta a 200 euro se l’infrazione viene commessa dopo le ore 22 e prima delle ore 7.
Il passaggio con semaforo rosso è punito inoltre con la decurtazione di 6 punti patente. I punti tolti diventano 12 se a commettere l’infrazione è un neopatentato.

La rilevazione delle infrazione tramite le telecamere Photored
Se prima ad emettere la “multa semaforo rosso” erano solo il vigile urbano o gli agenti della polizia stradale in persona, oggigiorno sono sempre più numerosi i dispositivi tecnologici piazzati in prossimità degli incroci.
Come avviene per le rilevazioni della velocità (vedi costo multe autovelox), anche la multa per il passaggio con semaforo rosso viene emessa in seguito alla rilevazione delle telecamere Photored (detto sistema T-Red), installate nel semaforo stesso dalla Polizia Stradale e ora omologate dal Ministero delle Infrastrutture. Il sistema consiste di 2 telecamere di cui una registra l’incrocio quando il semaforo è rosso (e scatta una prima foto all’atto di superamento della linea di arresto) mentre la seconda identifica con gli infrarossi la targa degli automobilisti che passano con il semaforo rosso scattando una seconda foto quando il veicolo si trova al centro dell’intersezione. Le telecamere hanno una lettura che raggiunge le 50 volte al secondo e, in ogni foto appaiono la località, la data e l’ora dell’infrazione.




Domande frequenti
Se mi viene notificata una multa per semaforo rosso, ma non ero io a guidare…
Secondo una sentenza della Corte Costituzionale (27/2005) i punti alla patente possono essere tolti solo a chi viene identificato nel commettere l’infrazione. Se ricevete un verbale per un’infrazione commessa dal vostro veicolo, ma non eravate voi alla guida, dovete comunicare entro 30 giorni all’autorità i dati di chi fosse alla guida in quella specifica circostanza.
Ricordate che la comunicazione dei dati del conducente è una prassi obbligatoria che, se non rispettata, porta ad una seconda sanzione di 250 euro. Se, una volta notificato il verbale, non si comunicano entro i termini i dati del conducente, non vi verranno decurtati i punti della patente e resta salva solo la pena pecuniaria (che però aumenta di 250 euro).

Se passo con il semaforo giallo prendo la multa?
La risposta è si, se passate con il semaforo giallo la multa è valida se il giallo dell’impianto semaforico in questione dura almeno 3 secondi. L’art. 41, che disciplina i segnali luminosi, recita che con la luce gialla il conducente non deve attraversare la striscia di arresto, salvo nel caso in cui si è così vicini ad esso da non potersi fermare in sicurezza. In questo caso bisogna liberare velocemente l’incrocio con la relativa prudenza. Nonostante le ultime sentenze della Corte di Cassazione abbiamo ribadito che nel codice della strada, non vi è una indicazione della durata minima riferita al periodo d’accensione della luce gialla degli impianti semafori, nella pratica, si adottano generalmente tempi fissi di 4 e 5 secondi, rispettivamente su strade urbane ed extraurbane.

Si riceve la multa anche se si supera soltanto la linea d’arresto di qualche centimetro quando il semaforo è rosso?
Si, si riceve comunque la multa perché “Durante il periodo di accensione delle luci rosse (…) i veicoli non devono superare la striscia di arresto; in mancanza di tale striscia, i veicoli non devono impegnare l’eventuale area di intersezione (…)”.

Ricorso multa semaforo rosso
Come per ogni ricorso al Prefetto (o Giudice di Pace), questo va presentato entro 60 giorni dalla notifica.




2 Commenti su Costo multa semaforo rosso

  1. Buongiorno, volevo chiedere un’informazione, se per un errore di calcolo ho pagato una multa il 61esmo giorno per un semaforo rosso (svista ad occhiobello cercando il cartello autostrada) mi arriva il doppio della sanzione? Si può chiamare per spiegare l’inconveniente?

    • Salve Francesca, purtroppo no, non esistono eccezioni alla regola e anche per un giorno di ritardo le arriverà la notifica.

1 2

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*