Costo multa guida senza casco

In motorino senza casco: possibili sanzioni

Codice della Strada: Costo multa guida senza casco

Il Codice della Strada non ci va leggero in generale figuriamoci con chi viola le disposizioni dell’articolo 171 ‘Uso obbligatorio del casco protettivo per i veicoli a due ruote’.
Si parte da un costo multa guida senza casco di 81€. Se il pagamento avviene entro i 5 giorni la sanzione pecuniaria si riduce a 56,70€. È prevista la decurtazione di 5 punti dalla patente (se si è in possesso della patente ovviamente) e il fermo amministrativo del veicolo ai sensi dell’art. 214 per 60 giorni che in caso di recidiva biennale sale a 90 giorni.

La sanzione-punizione sarà inoltre data non solo al conducente dello scooter o motorino, ma anche al passeggero che, durante la guida:

  • non indossa il casco protettivo;
  • indossa il casco ma senza allacciarlo correttamente;
  • fa uso di un casco non omologato.

Le disposizioni in merito alla guida con obbligo del casco si sono inasprite da ormai dieci anni a questa parte e il CdS non fa più distinzioni tra conducente/passeggero maggiorenne o minorenne. Prima il conducente maggiorenne rischiava solo un costo multa guida senza casco di circa 30 € mentre il fermo (di 30 giorni e non 60) veniva comminato solo  ai minorenni. Oggi, il comma 1 non lascia scampo a nessuno:

Durante la marcia alla guida di ciclomotori e motoveicoli, ai conducenti e agli eventuali passeggeri è fatto obbligo di indossare e di tenere regolarmente allacciato un casco protettivo conforme ai tipi omologati (vedi regolamenti emanati dall’Uff. Europeo  per  le Nazioni Unite – Comm. Economica per l’Europa /normativa comunitaria).

Come sempre una sola crescita del costo multa guida senza casco non è sufficiente a garantire la sicurezza a bordo delle due ruote. A essere fondamentale è l’incremento dei controlli che di fatto è stato registrato, ma solo in riferimento ad alcune province.

Ha fatto scalpore tempo fa la sentenza di alcuni Giudici di Pace di Napoli che hanno accolto il ricorso per multe senza casco perché i conducenti erano ‘stressati o depressi’. Dopo aver dimostrato con certificati vari di trovarsi in uno stato di stress o depressione al momento della sanzione, hanno visto revocarsi la contravvenzione stessa. Nel 2014 invece è dovuta intervenire la Corte di Cassazione a legittimare le multe per guida senza casco senza  contestazione immediata.

Citiamo entrambi gli accaduti per dimostrare come per un motivo o per un altro si cade spesso nell’errore di non seguire le regole per evitare la sanzione e non ai fine della sicurezza stradale!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*