Costo multa guida scalzi

Sfatiamo un mito: non è possibile prendere una multa se si guida scalzi!

Costo multa guida scalzi: si rischia una sanzione se si guida senza scarpe?

Sfatiamo un altro mito sul mondo della guida: il codice della strada non presenta nessuna legge che imponga un determinato dress code agli automobilisti.
Nessun costo multa se si guida scalzi quindi, ne tanto meno se ci si mette alla guida a torso nudo o con un tacco 12 o se si preferisce guidare l’auto con le infradito!

Un buon automobilista dovrebbe scegliere le scarpe, gli accessori e gli indumenti che gli possano garantire un’efficace azione di guida con i piedi e una libertà di movimento nell’abitacolo in modo da ‘non costituire pericolo o intralcio per la circolazione e in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale’. È quanto possibile leggere nell’art. 140 del CdS.

Il dubbio sulla possibilità di incorrere in una multa guida scalzi nasce da una legge che è stata cancellata dal codice nel 1993 e che vietava di portare calzature aperte (e quindi ancor meno nessuna scarpa a piedi) mentre si era alla guida.
Si riteneva infatti che un tipo di calzatura ‘non allacciata’ non potesse garantire un’ottimale accelerazione, frenata e uso della frizione. Il sentirsi a proprio agio alla guida è però un qualcosa di soggettivo e la legge è stata abrogata o se vogliamo sostituita con il comma 1 dell’articolo 169: “in tutti i veicoli il conducente deve avere la più ampia libertà di movimento per effettuare le manovre necessarie per la guida”.

Se questo non viene rispettato si rischia una multa di 80 € e la decurtazione di un punto della patente.
Ma come può un agente individuare e comprovare se tale circostanza si verifica?

Come sempre, ci si affida al buon senso del guidatore che in ogni caso non potrà mai vedersi emettere una multa perché guida scalzo. L’unica circostanza che si potrebbe verificare riguarda il caso in cui provochi un sinistro stradale.
Se a seguito di un incidente intervengono infatti le forze dell’ordine, queste potrebbero annotare che chi stava alla guida era scalzo o portava delle scarpe ‘inadeguate’. Tale nota verrà riportata alla compagnia assicurativa che potrebbe decidere di usare questo dettaglio per rivalersi sul risarcimento dovuto poiché causa dell’incidente stesso.




Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*