Chi deve fare la dichiarazione dei redditi?

730 2017: chi lo deve presentare? Chi è esonerato?

Chiunque abbia percepito dei redditi nel periodo d’imposta di riferimento (in questo caso faremo riferimento al 2016) rientra tra chi deve fare la dichiarazione dei redditi. Tuttavia l’obbligo di presentazione di 730 o modello Redditi persone fisiche (ex Modello UNICO) non sussiste per tutti.
Vediamo nel dettaglio i casi di esonero e per chi e quando scatta invece l’obbligo secondo fisco e Agenzia delle Entrate

Casi di esonero
Esiste una lista di casi, espressamente prevista, che esonera i contribuenti dalla presentazione della dichiarazione dei redditi. Regola vuole che l’obbligo venga meno quando presentare il 730 è ‘inutile’ ovvero quando non vi sono obblighi di pagamento di imposte aggiuntive perché tutto è già stato trattenuto oppure perché il reddito percepito non supera il limite preciso previsto.

730: chi non deve presentarlo

Tra i casi di esonero da dichiarazione dei redditi il più comune è quello dei redditi da lavoro dipendente o assimilato e i pensionati ovvero quei contribuenti che hanno percepito un reddito da un solo sostituto d’imposta che ha già effettuato le ritenute di acconto/conguagli obbligatori.
Tuttavia, nel caso in cui il lavoratore abbia cambiato lavoro nel 2016, passando così da uno a due sostituti d’imposta, è sempre consigliato presentare il 730 poiché le detrazioni alle quali abbiamo diritto potrebbero essere differenti da quelle applicate dal nuovo datore di lavoro che di solito non conosce la situazione fiscale del proprio impiegato.

Vantaggi della presentazione della dichiarazione dei redditi
Anche chi non deve fare la dichiarazione dei redditi perché esonerato può comunque decidere di farlo per rivalersi di alcune spese detraibili/deducibili o eccedenze derivanti dalle dichiarazioni degli anni precedenti: spese d’istruzione, mediche, spese veterinarie ecc.
In questo caso si potrebbe optare per il 730 precompilato che agevola la dichiarazione dei redditi e può avere dei costi pari zero.

Chi deve fare la dichiarazione dei redditi
Se non rientrate tra coloro che non devono, sarete di sicuro tra i contribuenti che, secondo il legislatore, hanno l’obbligo di fare la dichiarazione dei redditi talvolta anche nel caso in cui non si sia percepito nessun compenso effettivo. Ci si riferisce ai cittadini italiani con obbligo di scrittura contabile ovvero i liberi professionisti/free lancer con partita IVA il cui modello 730 e accompagnato da modello IVA e Irap.
L’obbligo è valido nello specifico per chiunque abbia percepito nel 2016 uno o più dei seguenti redditi:

  • Reddito/i di lavoro dipendente
  • Reddito/i di lavoro autonomo
  • Reddito/i d’impresa
  • Reddito/i fondiari
  • Redditi di capitale
  • Reddito/i diversi

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*