Imposta di bollo: cos’è e quanto costa

Nel sistema fiscale italiano, l‘imposta di bollo è una imposta applicata alla produzione, richiesta o presentazione di determinati documenti. È regolata dal decreto del Presidente della Repubblica 642 del 26-10-1972 (fonte:wikipedia).

imposta di bollo

Anche tutti i conti corrente, sono soggetti ad imposta di bollo.

Ma quanto costa l’imposta di bollo?

Per i conti correnti intestati a persone fisiche l’imposta annuale di bollo è pari a 34,20 Euro.
L’addebito può essere trimestrale (€8,55 ogni 3 mesi) o mensile (2,85 euro al mese) a discrezione della banca.

Più cara, invece, l’imposta di bollo per conti correnti intestati a persone giuridiche (società): 73,80 Euro all’anno.

Se associamo un dossier titoli al nostro conto corrente (azioni, obbligazioni, titoli di stato ecc.) la cifra sale ulteriormente di un costo pari a quello di un altro conto corrente.
Quindi 34,20 + 34,20, fanno 68,40 euro per le persone fisiche (147,60 euro per le società).

Come fare per non pagare l’imposta di bollo?

Attualmente solo il conto corrente Arancio si sobbarca il costo dell’imposta di bollo (se ne conoscete altri fatecelo sapere!), sgravando la spesa dal cliente.  Ovviamente la banca risparmierà su altre cose, come costi di gestione, servizi o tassi di interesse sugli investimenti. Quindi è sempre da valutare dunque la convenienza, a seconda delle differenti esigenze.

Il nostro consiglio è di leggere sempre con attenzione i fogli illustrativi dell’offerta: non esiste l’offerta migliore in senso assoluto, ma possiamo trovare la migliore proposta per le nostre esigenze!

 

Related posts:

  1. Conto Corrente Arancio: l’imposta di bollo è gratis!



Calcola Assicurazione Auto


Risparmia fino al 50% sulla tua polizza!
su
Genertel.it

Uomo Donna

Quanti KM percorri in un anno?

  • Categorie


  • newsletter