Il conto corrente bancario: cos’è?

conto corrente

Che cos’è?

Il conto corrente bancario semplifica la gestione del denaro: il cliente deposita in banca i suoi risparmi, la banca li custodisce e offre una serie di servizi, quali accredito dello stipendio o della pensione, pagamenti, incassi, bonifici, domiciliazione delle bollette, carta di debito (per esempio Bancomat), assegni. Il cliente può prelevare o versare del denaro sul conto corrente in qualsiasi momento.

 

Come si apre?

Prima di tutto, è necessario andare presso la filiale o sul sito internet di una o più banche e informarsi sui servizi e i costi del conto corrente. Il cliente può ottenere la documentazione per valutare e scegliere con calma tra diverse offerte senza per questo impegnarsi in alcun modo con la banca.

Una volta scelto il conto, il cliente può aprirlo sia in banca con un documento di identità valido, sia sul sito internet della banca seguendo le istruzioni.

Se la banca è disponibile ad aprire il conto, si procede la contratto.

 

Costa?

Si, perchè la banca offre al cliente una serie di servizi.

Questi possono essere molto diversi e anche i loro costi possono essere calcolati in modo diverso.

Per questo è importante valutare con attenzione i costi di ciascun servizio prima di prendere una decisione.

 

  • Da: Le guide della banca d’Italia – Il conto corrente in parole semplici
Ti è stata utile la pagina?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*