Quali sono le spese notarili per l’acquisto della prima casa?

costo notaio per acquisto prima casa

Se siete in procinto di acquistare la prima casa e vi state chiedendo a quanto ammontano le spese notarili per l’acquisto della prima abitazione, ecco alcune informazioni sulle detrazioni e sui costi relativi alle spese aggiuntive per la compravendita di un immobile.

 

Avete trovato la casa dei vostri sogni e volete acquistarla subito. Sappiate che tra tutte le spese da considerare, andranno incluse anche quelle relative al notaio. La legge Bersani 248/2006 ha previsto l’abolizione delle tariffe minime e massime dei notai. Quest’ultimi, al pari dei liberi professionisti, possono tutt’oggi agire in un regime di libera concorrenza applicando tariffe variabili al proprio operato.

Calcolare il costo della parcella notaio, al momento della compravendita di un immobile, prevede la considerazione di alcune variabili:

  • La notorietà del notaio, il numero dei clienti, la città in cui opera e la concorrenza nella stessa area
  • Il valore dello stesso immobile ed il numero dei proprietari

Per un quadro più chiaro sulla parcella del notaio al momento dell’acquisto della prima casa si possono consultare le tabelle dei compensi professionali previsti dal decreto del Ministro della Giustizia 140 del 2012. Tuttavia, sarà discrezione del notaio applicare tali parametri. In base alle informazioni riportate dal decreto, la parcella del notaio, in base ai riferimenti: da 5.000 a 25.000 euro il cui valore medio è: 15.000, la percentuale della parcella notaio è pari al 7,66% del valore dell’immobile. Mentre i parametri di aumento e riduzione corrispondo alla percentuale di: 16%, 5,99%.

parcella notaio riferimenti

 

 

 

 

 

 

 

Secondo le direttive incluse nel decreto, i parametri relativi ai massimi e minimi previsti per la parcella notaio, nel caso della compravendita della prima casa, possono variare anche in base alla complessità delle questioni trattate, impegno temporale richiesto al professionista, valore del servizio prestato dallo stesso, ai vantaggi conseguiti a termine nel corso del suo operato.

Costo notaio acquisto prima casa: a cosa serve?

Se ti stai chiedendo perché è necessario sostenere le spese relative al notaio per portare a termine l’acquisto della prima casa, sappi che il suo operato ti è utile, anzi fondamentale, per tutelarti al momento della trascrizione dell’atto nei registri immobiliari. Oltre a questo, il notaio ti potrà assistere per la fase di accertamento delle parti affinchè tutto possa procedere in modo legale secondo i termini previsti dalla legge, accertamento di eventuali vincoli o ipoteche presso l’Agenzia delle Entrate, verifica della regolarità dell’immobile sia dal punto di viata urbanistico che catastale, verifica della regolarità relativa alla certificazione di prestazione energetica, vigilanza sul rispetto delle norme di antiriciclaggio, tranciabilità dei pagamenti ed eventuali provvigioni che verranno corrisposte agli intermediari, registrazione atto di compravendita, Deposito dei registri immobiliari ed aggiornamento catasto.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*