Esenzione bollo auto

Chi ha diritto e come si richiede l’esenzione bollo auto?

Esenzione bollo auto: secondo la normativa, al ricorrere di determinate condizioni, è prevista un’esenzione totale o parziale del bollo auto Esenzione auto: Chi ne ha diritto?

Il pagamento del bollo auto non è mai stata cosa gradita agli automobilisti. In aggiunta nel 2015, ogni regione ha avuto la possibilità di applicare un rincaro fino al fino 12%! La legge di stabilità 2015 ha inoltre eliminato l’esenzione del bollo auto storiche per quelle immatricolate da meno di 30 anni.

Tuttavia, secondo la normativa, al ricorrere di determinate condizioni, è prevista un’esenzione totale o parziale del bollo auto. Ecco i casi in cui si ha diritto all’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche:

Esenzione bollo auto per il trasporto di soggetti disabili
Esenzione bollo auto a metano e GPL
Esenzione bollo auto elettriche
Esenzione bollo auto storiche

Esenzione bollo auto per il trasporto di soggetti disabili
Chiunque sia stato riconosciuto portatore di handicap o invalido – sordomuti e non vedenti, persone con problemi motori e ridotta capacità di deambulazione, persone affette da problemi psichici e mentali – rientra nella categoria di soggetti disabili che hanno diritto all’esenzione del bollo auto.
Le persone disabili sopra indicate possono quindi richiedere il pass di esonero per motocarrozzette, autoveicoli e motoveicoli per trasporti specifici, autovetture, autoveicoli e motoveicoli per trasporto promiscuo con limitazione di cilindrata fino a 2000 cc per i veicoli a benzina e fino a 2800 cc per i veicoli diesel.
L’esenzione del bollo auto viene concessa per un solo veicolo intestato al disabile o alla persona che lo ha a carico. La richiesta, tutta la documentazione necessaria e la targa del mezzo vanno presentate presso le Unità Territoriali ACI.

Esenzione bollo auto a metano e GPL
Seppure con qualche differenza tra le regioni, le auto alimentate esclusivamente a gas – GPL o metano – godono di una riduzione del bollo auto del 75%. L’esenzione totale del bollo auto è prevista solo in Piemonte e Lombardia mentre in Toscana dal 2015 l’esenzione del bollo è prevista per i primi tre anni (anche per i veicoli nei quali l’impianto a gas viene installato successivamente all’acquisto. Nella provincia di Bolzano anche le auto ibride sono esenti dal pagamento del bollo auto per i primi 3 anni.

Esenzione bollo auto elettriche
Le auto elettriche (così come motocicli e ciclomotori a due, tre o quattro ruote) sono esenti dal pagamento del bollo per i primi 5 anni dall’immatricolazione. Le auto elettriche godranno in seguito di una riduzione del 75% dell’importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina. Anche in questo caso ci sono delle varianti da regione a regione.

Esenzione bollo auto storiche
Uno dei punti più controversi della legge di stabilità di quest’anno (del quale si dibatte ancora), ha riguardato proprio l’esenzione del bollo per le auto storiche. Non sono più sufficienti infatti 20 anni di immatricolazione per non pagare il bollo, ma solo chi ha compiuto i 30 anni (e non è destinata ad uso professionale) potrà godere dell’esenzione totale. L’applicazione di quanto deciso dalla legge di stabilità in merito all’esonero e/o al pagamento del mini bollo è stato applicato con notevoli variabili a seconda della regione.

6 Commenti su Esenzione bollo auto

  1. CIAO MI CHIAMO CARMINE E HO INVADILITA AL 100% . MI SPETTA LA RIDUZIONE DEL BOLLO?

    • Ciao Carmine,
      come puoi leggere qui (http://www.calcolocosto.it/bollo-auto/esenzione-bollo-auto/) chiunque sia stato riconosciuto portatore di handicap o invalido – sordomuti e non vedenti, persone con problemi motori e ridotta capacità di deambulazione, persone affette da problemi psichici e mentali – rientra nella categoria di soggetti disabili che hanno diritto all’esenzione del bollo auto.
      Le persone disabili sopra indicate possono quindi richiedere il pass di esonero per motocarrozzette, autoveicoli e motoveicoli per trasporti specifici, autovetture, autoveicoli e motoveicoli per trasporto promiscuo con limitazione di cilindrata fino a 2000 cc per i veicoli a benzina e fino a 2800 cc per i veicoli diesel.
      L’esenzione viene concessa per un solo veicolo intestato al disabile o alla persona che lo ha a carico. La richiesta, tutta la documentazione necessaria e la targa del mezzo vanno presentate presso le Unità Territoriali ACI.

  2. Buonasera,
    possiedo i requisiti per l’esenzione del bollo. Devo comperare una macchina nuova, come faccio a richiedere l’esenzione 90 gg. prima , se ,una volta immatricolata,devo pagarlo entro il mese o al massimo il mese successivo?
    Grazie

  3. Posseggo un’auto GPL accquistata nel Novembre 2009 e abito in provincia di Bergamo e tuttoggi pago il bollo auto .
    Ora chiedo devo pagare il bollo auto oppure no.

    • Salve Giuseppe,
      dalla Legge di stabilità 2015 sono state introdotte delle agevolazioni sul bollo delle auto gpl (idem per le elettriche e le ibride). Le agevolazioni variano da regione a ragione e in riferimento alla Lombardia questa ha deciso per l’esenzione totale dal bollo le auto GPL. L’agevolazione ci risulta essere valida per le nuove auto, quelle cioè immatricolate dal 2015 in poi. Potrebbe verificare in riferimento alle disposizioni del 2016 se è prevista una qualche ‘retroattività’.

  4. federico mirarchi // 17 ottobre 2016 a 9:35 // Rispondi

    sono un invalido co difficolta motorie ho la tetraparesi spastica ora vi chiedo se non ho l invalidita al 100 per 100 mi spetta comunque l’essenzione del bollo. grazie

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*