Costo bollo auto elettriche, ibride e GPL

Agevolazioni sul costo del bollo auto per chi guida green? Dipende dalla regione

Costo bollo auto elettriche, ibride e GPL: disposizioni statali e regionali Quanto costa il bollo auto elettriche, ibride e GPL?

Secondo la normativa, al ricorrere di determinate condizioni, alcune categorie di veicoli godono di un’esenzione parziale o totale del bollo auto. Ad usufruire di tali agevolazioni ci sono le auto elettriche, ibride e gpl. Ma quanto costa il bollo auto per queste tipologie di motori?

Seppure con qualche differenza tra le regioni (vi ricordiamo che il bollo auto è una tassa regionale) si può affermare per sommi capi che chi guida un’auto elettrica, ibrida o GPL andrà a risparmiare su più fronti il che rappresenta un incentivo all’acquisto di un veicolo green:

– risparmio sul costo del bollo auto
– risparmio sul costo del carburante
– risparmio sui costi di manutenzione
– riduzione delle emissioni

Vediamo nel dettaglio cosa prevede la Legge di stabilità 2015 e quali sono le agevolazioni sul bollo auto elettriche, ibride e gpl regione per regione.

Costo bollo auto elettriche
Conformemente alle disposizioni statali vigenti su tutti il territorio nazionale (legge di stabilità 2015) tutte le auto, i motocicli e i ciclomotori a due, tre o quattro ruote, azionati con motore elettrico, godono dell’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per cinque anni a decorrere dalla data di prima immatricolazione; alla fine di questo periodo, per gli autoveicoli elettrici si deve corrispondere una tassa pari ad un quarto dell’importo previsto per i veicoli a benzina (pagamento del cosiddetto mini bollo).
L’esenzione del bollo per 5 anni e lo sconto del 75% sui futuri pagamenti sono stati così applicati in tutte le regioni eccetto in Lombardia e Piemonte che hanno deciso di estendere a vita l’esenzione dal pagamento del bollo auto per i veicoli elettrici.

Costo bollo auto ibride
In riferimento al bollo auto ibride si riscontra una minore uniformità a livello italiano. In seguito trovate raggruppati i diversi provvedimenti applicati nelle regioni.

In Abruzzo, Emilia Romagna, Marche, Sardegna, Sicilia, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta:
Nessuna esenzione sul pagamento del bollo auto ibride. L’importo del bollo va però calcolato in base alla sola potenza del motore termico, non a quella complessiva del veicolo.
– In Basilicata, Puglia
Dal 1° gennaio 2015 esenzione dal bollo auto per 5 anni per le vetture ibride nuove (benzina/elettrica, gasolio-elettrica o benzina/idrogeno) immatricolate dal 2015. Successivamente il bollo auto va pagato per intero.
In Liguria, Piemonte, Toscana
Esenzione dal bollo auto per 5 anni dalla prima immatricolazione per i veicoli nuovi a doppia alimentazione benzina/gpl o benzina/metano.
In Campania, Lombardia, Umbria, Veneto
Esenzione totale dal pagamento del bollo auto per i primi 3 anni dall’immatricolazione. In seguito il bollo dovrà essere pagato per intero.
Nel Lazio
L’esenzione dal bollo è prevista per 3 anni per le auto ibride immatricolate a partire dal 2014, ma solo per quelle con alimentazione benzina/elettrica e benzina/idrogeno.
In Molise
Esenzione dal bollo auto per 2 anni per le auto benzina/gpl o benzina/metano.
In Calabria e Friuli Venezia Giulia
Nessuna agevolazione.

Costo bollo auto GPL
Tra le categorie di veicoli che godono di un’esenzione parziale del bollo auto, le auto con alimentazione GPL sono tra le più numerose.
La maggior parte delle regioni (Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto) hanno deciso per il pagamento di un mini-bollo pari a un quarto di quello previsto per i veicoli a benzina.
In Basilicata è stata applicata l’esenzione totale dal bollo auto per 5 anni dalla prima immatricolazione. In seguito, si dovrà pagare un mini-bollo pari a un quarto di quello previsto per i veicoli a benzina.
In Calabria ancora nessuna agevolazione prevista mentre in Lombardia e in Piemonte l’esenzione dal bollo per le auto GPL è totale.

Costo bollo auto elettriche, ibride e GPL 3.18/5 (63.64%) 11 votes

2 Commenti su Costo bollo auto elettriche, ibride e GPL

  1. santo culotta // 29 ottobre 2015 a 23:01 // Rispondi

    ho una panda alimentata benzina metano immatricolata il 24/09/2015 in sicilia prov.palermo cè una grande confusione nel pagamento bollo ed esenzione è possibile sapere qualcosa di certo perche a tutt’oggi non pago il bollo grazie

  2. Premesso che la Fiat Uno TD gode dell’esezione del bollo in quanto auto storica altamente inquinante e considerato che un auto (euro 3, 4) trasformata con incentivi statali a gpl/metano o quelle prodotte di serie (euro 5, 6) non usufruiscono neanche delle riduzioni previste per il bollo, chiedo ai dirigenti tecnici delle Regioni che scrivono le norme se possono indicarci quali modelli di auto di serie o trasformate a gas esistenti nel mondo reale godono della riduzione. Se queste auto nel mondo reale non esistessero, devo pensare che le Regioni sul bollo auto non sono affatto chiare!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*