Iscrizione Asi: costi e vantaggi

Intendi iscrivere ASI il tuo veicolo? Ecco tutto quello che devi sapere

Iscrizione ASI

Sei possessore di un’automobile o una moto d’epoca e vuoi iscrivere il tuo veicolo all’ASI? Per ricevere il certificato d’importanza storica, oltre al requisito di aver superato i vent’anni d’immatricolazione, occorre presentare una serie di documenti, comprese alcune foto del veicolo e del telaio.

Quali veicoli possono essere iscritti?
È possibile iscrivere all’ASI tutti i veicoli che abbiano superato i vent’anni di costruzione e/o d’immatricolazione.

Come fare per iscriversi all’ASI?
Per iscriversi all’ASI occorre recarsi in uno dei tanti club federati presenti in Italia e presentare la domanda d’iscrizione. Presentati i documenti si riceverà la conferma dell’avvenuta (o meno a seconda dei casi) dell’iscrizione da parte dell’ASI e si potrà iniziare a beneficiare delle agevolazioni quali l’esenzione della tassa di possesso, polizze assicurative agevolate e la re-immatricolazione del mezzo.

Precisiamo che: L’ASI è un Ente molto selettivo e la qualità dei veicoli certificati deve mantenere livelli molto alti, di conseguenza viene applicato un regolamento tecnico preciso e molto rigoroso.

Quanti costa la tessera ASI?
La quota associativa annua è di 41,32€ che dev’essere versata tramite un Club Federato ASI. Oltre la quota associativa è necessario pagare la quota del club che comprende la spedizione a tutti i tesserati della rivista “La Manovella”. Secondo la delibera del Dicembre 2008, il Consiglio Federale ha deciso che la somma tra la quota ASI e quella del club debba essere compresa in un importo minimo di 100€.

Non è tutto, tramite un accordo con la Toro Assicurazioni, i tesserati possono beneficiare di uno sconto del 30% sui premi delle garanzie di responsabilità civile e furto/incendio per la stipula o rinnovo della polizza. L’imposta provinciale di trascrizione è stata fissata a 51.65€ e 25.82€ per le moto.

Come fare per diventare club federato ASI?
Il Presidente del club richiedente deve presentare la domanda, allegando i documenti previsti dal Regolamento della Commissione Club. Occorre presentare anche una dichiarazione di impegno, accettando e rispettando le norme presenti sui regolamenti in vigori all’ASI.

Inoltre occorre presentare i seguenti documenti:

  • Atto Costitutivo
  • Statuto
  • Organigramma Sociale
  • Elenco dei Soci (Minimo 120 soci di cui almeno 50% deve essere in possesso di veicoli storici)
  • Elenco dei veicoli dei Soci

Una volta presentata la domanda, la Commissione Club ASI dopo un’attenta analisi dei documenti fisserà degli incontri conoscitivi con i soci del club, darà esito negativo o positivo della richiesta inoltrata.

Iscriversi all’ASI è sicuramente un vantaggio per tutti i possessori di veicoli d’epoca in quanto, si accede ad una serie di vantaggi in grado di rendere più piacevole la vita del veicolo stesso. Suggeriamo di rispettare sempre le norme previste dai regolamenti ASI per non rischiare di vedere attuata l’esclusione del veicolo dal club.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*